AlessandriaCronache

Sparò ad un marocchino alle spalle, arrestato ad Alessandria giovane di 23 anni

ALESSANDRIA. A sparare allo spacciatore marocchino di 32 anni colpito alla schiena intorno a mezzanotte di domenica nel quartiere Cristo sarebbe stato un alessandrino di 23 anni. Sul luogo erano presenti alcune persone che hanno data l’allarme mentre il giovane fuggiva a bordo di un’auto di grossa cilindrata guidata da un amico che non stato ancora identificato. Secondo la polizia avrebbe agito sotto l’effetto di cocaina, per depistare gli inquirenti si era liberato del cellulare e si era anche rasato i capelli a zero.

Il motivo della sparatoria consisterebbe in un regolamento di conti nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno portato al fermo di polizia di Dario Lo Iacono, ritrovato, nonostante i continui spostamenti per sfuggire alle forze dell’ordine, nella casa dei genitori. Oltre a Lo Iacono, sono stati denunciati anche altri tre italiani, tutti di età tra i 20 e i 30 anni, per favoreggiamento e per aver aiutato l’indiziato nella fuga. Sia Lo Iacono sia  la vittima hanno precedenti di polizia.

La vittima è stata raggiunta da diversi colpi di pistola, uno dei quali, dopo essere entrato nella schiena, ha perforato il polmone per uscire dal petto: sottoposta ad intervento chirurgico è salva per miracolo in quanto il proiettile ha solo sfiorato il cuore.

Tags

Articoli correlati

Close