Sostituita la travata ferroviaria sulla Dora ad Oulx: ripresa la circolazione ferroviaria per Modane

OULX. Si è lavorato ininterrottamente per tre giorni per la sostituzione del ponte metallico sulla Dora Cesana nei pressi di Oulx e per l’impermeabilizzazione del ponte di Sant’Antonino di Susa per rendere più sicura la linea ferroviaria Torino-Modane. I continui allagamenti e il conseguente blocco temporaneo dei convogli diretti o provenienti dalla Francia, hanno reso necessario questi importanti intervento, a partire soprattutto da quello di Oulx. La posa della nuova travata metallica ha reso necessario l’utilizzo di una maxi gru per il collocamento della stessa. Una gru della quale esistono soltanto tre esemplari in tutta Europa, in grado di sollevare un carico di migliaia di tonnellate. L’investimento economico complessivo è stato di circa 7 milioni di euro.

Alle operazioni di posa della travata hanno collaborato decine Nuova travata ferrovia ad Oulxdi tecnici, come ci conferma l’ingegner Riccardo Crivellari, responsabile delle Opere pubbliche e di Difesa dell’assetto idrogeologico della Regione Piemonte: «Quelli appena conclusi a Oulx e Sant’Antonino di Susa erano interventi necessari per mettere in sicurezza la ferrovia per la Francia. Da oggi, mercoledì 15, i treni tornano a transitare regolarmente e sono stati sospesi i servizi sostitutivi con bus che per tre giorni hanno fatto la spola tra Avigliana e Modane. Le attività del cantiere proseguiranno anche nei mesi successivi, senza però interferire con la circolazione ferroviaria. Verranno, infatti, sistemate e realizzate le difese spondali dell’alveo della Dora Cesana e l’adeguamento sismico del ponte di Sant’Antonino».

 

(fotoservizio di Paola Goffi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vecchia travata ferroviaria a Oulx
La vecchia travata ferroviaria a Oulx

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close