CronacheScienzeTop NewsTorino

Sette ore d’intervento per riattaccare una mano amputata

TORINO. Dopo sette ore, è tecnicamente riuscito l’intervento, eseguito in sala operatoria all’ospedale Maria Vittoria di Torino, per riattaccare la mano sinistra ad un 67enne che se l’era amputata mentre tagliava della legna.

L’incidente era accaduto a Benevagienna, nel Cuneese, nell’abitazione dell’uomo che si è tagliato la mano all’altezza del polso con uno spaccalegna. Trasportato all’ospedale di Mondovì (Cuneo), l’elisoccorso lo ha trasferito al Maria Vittoria, dove è stato operato dall’equipe dei chirurghi della mano del primario Giorgio Merlino. La dottoressa Alessandra Clemente e il dottor Ezio Gangemi hanno eseguito la parte ossea e quelle vascolare. Per la parte tendinea e nervosa sono intervenuti anche Marco Borsetti e Enrico Zingarelli.
   

Articoli correlati

Close