Premio letterario “Occhi aperti”, iscrizioni aperte sino al 2 giugno

TORINO. Si rivolge a tutti coloro che hanno una disabilità visiva, sono ipovedenti o non vedenti il “Premio Letterario Occhi Aperti” che nasce proprio in questa primavera 2020. Un progetto voluto dall’Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti  – Apri Onlus (https://www.ipovedenti.it/) riservato a chi ama scrivere, a chi ha già pubblicato qualcosa o, semplicemente, a chi non ha mai pubblicato nulla, ma vuole mettersi alla prova con una nuova, divertente sfida creativa e vorrà sfruttare un modo costruttivo la lunga quarantena  imposta dall’emergenza Covid-19. Non a caso l’argomento scelto per le opere che concorreranno a questa prima edizione del premio è “Home: a casa”.

Sono previsti tre riconoscimenti per i tre migliori elaborati, ma non verranno erogati premi in denaro. Il primo classificato verrà pubblicato sull’edizione natalizia della rivista “Occhi Aperti” in versione integrale.

Gli elaborati, con lunghezza massima pari a 10.000 battute spazi inclusi (i testi con lunghezza maggiore non verranno presi in considerazione), dovranno pervenire entro il  2 giugno 2020 all’indirizzo audrey.deb@alice.it  ed essere in formato word oppure pdf.  La mail con oggetto “Premio Occhi Aperti 2020” dovrà contenere anche tutti i dati dell’autore: nome, cognome, indirizzo, e-mail e numero di telefono. La premiazione avrà luogo a fine settembre in data e modalità ancora da concordare. La partecipazione ha un costo di iscrizione di 20 euro da versare direttamente presso gli uffici dell’Apri  oppure tramite bonifico  Codice IBAN  IT27V0760101000000011332103

La giuria è formata da: Marco Bongi (presidente Apri Onlus),  Ornella Valle (referente Apri Onlus per Chivasso), Simona Guida (psicologa e psicoterapeuta), Debora Bocchiardo (autrice, giornalista e direttore responsabile di Occhi Aperti), Giovanni Cordero (critico d’arte e scrittore), Giovanni Tasso (critico musicale) e Valter Perosino (redattore di Occhi Aperti).

Per informazioni scrivere a audrey.deb@alice.it.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close