Cultura & SpettacoliTop NewsTorino

Musica, fumetti e fotografia per “dire di no al bullismo”

TORINO. Dire di “No al bullismo” senza usare troppa retorica. Come? Attraverso il linguaggio della musica più potente unendola all’arte, ai fumetti e alla fotografia. A realizzare il progetto Metal contro il bullismo è il Circolo Arci Ziggy. L’appuntamento con una serata davvero ricca e particolare è per domenica 8 alle 22.30 in via Madama Cristina 66 con la partecipazione di Salvo Dell’Arte, professore di diritto dall’immagine alla Facoltà di Scienza della Comunicazione di Torino, il direttore artistico del circolo fotografico Eikon di Torino Fabrizio Luzzo e la psicologa Gabriella Gandino.

Primo ingrediente della serata il live set degli “Ironwill”, una band torinese formatasi nel 2019 da storici musicisti della scena rock piemontese: fondata da un’idea di Salvo Ironwill alle chitarre, vede Piero Leporale e Kifrah alle voci, Massimo Bindi alla chitarra, Calvin Duke al basso e Noraccio alla batteria. Jonathan’s Journey è il loro concept album uscito nelle settimane scorse che, narrando il viaggio dell’evoluzione dell’anima del protagonista Jonathan verso la sua realizzazione spirituale, affronta tematiche di bullismo e disagio adolescenziale. I dieci pezzi raccontano del percorso dalla perdita dell’innocenza fino all’evoluzione ultimata del bimbo nell’uomo maturo. Jonathan bullizzato e deriso dai coetanei per la sua condizione fisica di obeso, a 12 anni, perde la sua anima dentro lo specchio nel quale cerca la sua strada con il suo alterego Ironwill che rappresenta il riscatto dall’emarginazione e dal bullismo subito.

La band degli Ironwill è formata da storici musicisti della scena rock piemontese

Il progetto si amplia estendendosi anche alle forme espressive dell’arte visiva. A sostegno alla musica, anche due progetti grafici: il primo è rappresentato da 11 tavole disegnate da Cristina Iacoangeli, artista romana, che rappresentano iconograficamente i testi delle canzoni del cd, con una visione fumettistica moderna. Il secondo è la realizzazione di un fumetto con la sceneggiatura di Toraldo Manfredi e disegni di Sandro Pizziolo. L’iniziativa si arricchisce infine degli scatti del Gruppo Fotografico Eikon di Torino, diretto da Fabrizio Luzzo: le opere esposte sono Antonella Pino e David Vicario e sono dedicati al dualismo dell’anima.

Tags

Articoli correlati

Close