CronacheTorino

Liberato dopo due giorni il gatto imprigionato nella metro

TORINO. È stato liberato, dopo due giorni di lavoro, il gatto rimasto incastrato in una intercapedine della parete di ingresso della stazione metro Re Umberto, a Torino. A dare l’allarme ai tecnici Gtt, il Gruppo Torinese Trasporti, erano stati sabato pomeriggio alcuni passeggeri che avevano sentito il gatto miagolare.

Con i tecnici sono intervenuti guardie zoofile, vigili del fuoco e associazioni animaliste. L’animale è stato individuato e liberato intorno alle 2 della scorsa notte. I soccorritori l’hanno affidato all’associazione “Le Sfigatte”.

Articoli correlati

Close