Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

La Juve prepara la festa per l’ottavo scudetto consecutivo

TORINO. Non è arrivata la settimana scorsa a Ferrara, ma è solo una questione di tempo: la festa per l’ottavo Scudetto della Juventus è soltanto rimandata. L’abbondante turnover di Massimiliano Allegri nello scontro con la Spal, qui nel dettaglio: lanuovaferrara.gelocal.it/sport/2019/04/13/news/spal-nella-storia-batte-la-juventus-dopo-62-anni-1.30188480, è stato sicuramente una concausa della sconfitta di Ferrara. Tuttavia, con la Champions League nel mirino e diciassette punti in più rispetto al Napoli secondo a Torino non sono certamente preoccupati. La sfida di sabato prossimo contro la Fiorentina all’Allianz Stadium potrebbe essere quella decisiva per consacrarsi campioni nuovamente, il tutto davanti al pubblico di casa, che aspetta questa vittoria da inizio campionato. Gli uomini di Allegri, che verosimilmente recupereranno Cristiano Ronaldo in punta, vorranno conquistare i tre punti e poter finalmente tirare fuori lo champagne messo in ghiaccio già prima del match di Ferrara.

La Juventus, data come favorita contro la Spal dai migliori siti di scommesse come si evince qui: https://extra.bet365.it/news/it/Calcio/Serie-A/la-juve-va-a-ferrara-per-lo-scudetto-, saprà sicuramente come riprendersi dopo uno scivolone praticamente ininfluente. Le esigenze stagionali, che erano quelle di preparare lo scontro di ritorno contro l’Ajax a Torino, hanno in qualche modo costretto Allegri a dover fare delle scelte per avere al meglio i suoi undici calciatori titolari per il match di Champions. La festa Scudetto, un titolo che è stato sempre in cassaforte, o almeno così è sembrato da novembre, visto il grande distacco con il Napoli e l’impotenza delle altre squadre, sarà anche un modo per salutare Andrea Barzagli, il quale ha da poco annunciato il suo addio al calcio a fine stagione come indicato da www.lastampa.it/2019/04/14/sport/a-giugno-la-juve-dar-laddio-alla-bbc-barzagli-si-ritira-non-sono-pi-allaltezza-a9VzuJZQaAE2A6aorOoieN/pagina.html, dopo esser stato per anni uno dei calciatori più rappresentativi della squadra bianconera. Il difensore toscano sarà quindi il festeggiato speciale di un momento che in tanti aspettano e che conferma lo strapotere della squadra juventina in Italia. Nessuno mai prima d’ora, infatti, aveva esercitato un dominio così importante sulle altre squadre in uno dei campionati più prestigiosi nel mondo. Difatti la Juve ha migliorato il suo precedente record di 7 titoli consecutivi, qualcosa che nei tornei più importanti d’Europa era riuscito soltanto al Lione in Francia.

Quel che è certo è che la Juve andrà in campo per vincere soprattutto per i tifosi che vogliono celebrare la festa Scudetto il più presto possibile, ma la Vecchia Signora proverà anche a far di tutto affinché il suo attaccante Cristiano Ronaldo vinca la classifica cannonieri, che per il momento lo vede al quarto posto con 19 centri, ben 3 di distanza dall’attuale capolista ed ex bianconero Fabio Quagliarella. Per il lusitano, arrivato a Torino per fare la storia del club, sarebbe sicuramente un trofeo importante, anche perché certificherebbe la sua abilità da fromboliere in un campionato dove si segnano in generale meno goal che nella Liga spagnola, dove ha già dimostrato la sua capacità di andare a segno. La vittoria del campionato sarebbe anche la prima da capitano per Giorgio Chiellini, il quale, dopo l’addio di Gianluigi Buffon, è diventato automaticamente il totem di una squadra che non concepisce il fallimento in nessun momento.

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare

Close
Close