Il Piemonte invierà farmaci Oltreoceano per aiutare il popolo venezuelano

TORINO. Il Piemonte raccoglierà soldi e medicine per aiutare il popolo venezuelano piegato dalla gravissima crisi economica iniziata nel 2014. L’iniziativa è del Comitato Diritti Umani del Consiglio regionale, che avvia una campagna di sensibilizzazione e donazione di farmaci, ‘”Emergenza Venezuela: il crepuscolo di un Paese”, insieme alle associazioni “Venezuela in Piemonte”, “Ali Onlus” e “AiresVen”.

Due incontri, il 16 novembre la proiezione del docufilm di Michele Calabresi ‘Il crepuscolo del socialismo magico’, e il 19 novembre un convegno, faranno conoscere la drammatica realtà che il Venezuela sta vivendo per ottenere medicine e donazioni in denaro finalizzate all’acquisto di farmaci da spedire in Venezuela attraverso Caritas, ospedali, e volontariato.

«Il popolo venezuelano – afferma il presidente del Consiglio regionale e del Comitato diritti umani, Nino Boeti – sta vivendo momenti drammatici. Riteniamo doveroso dimostrare la nostra vicinanza ai venezuelani che stanno lottando contro fame e miseria, e offrire ai nostri concittadini un’occasione di approfondimento. Qualunque sia il giudizio sul socialismo chavista e sui suoi eredi, libertà e diritti non devono mai essere violati. Dove la libertà e la dignità sono calpestate dobbiamo essere presenti per denunciare e per soccorrere».

«Il Venezuela – aggiunge il vicepresidente del Comitato, Gian Piero Leo – soffre una grave mancanza di democrazia, giustizia e beni primari. La campagna che stiamo lanciando punta a ottenere il ripristino dei diritti civili e ad assistere la popolazione».