CuneoPersonaggi & IntervisteTop News

Il cuneese Pietro Benotto tra i piccoli Einstein italiani

FOSSANO. C’è anche un piemontese tra i dieci vincitori delle trentatreesime Olimpiadi di Fisica che si sono svolte a Senigallia. E’ Pietro Benotto, originario di La Morra, in provincia di Cuneo. Ha 18 anni e frequenta l’ultimo anno al liceo scientifico Vallauri di Fossano. Pietro non è nuovo ad imprese scolastiche in ambito scientifico: nel 2015, quando frequentava la seconda liceo, ha conquistato addirittura la medaglia d’argento alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia in Russia, mentre l’anno successivo in Bulgaria è salito sul terzo scalino del podio.

A Senigallia, invece, dopo le fasi eliminatorie, Pietro e gli altri selezionati (cento in tutto) alla fase finale delle Olimpiadi nazionali di fisica si sono sfidati sui titoli, teorici e sperimentali, uno dei quali anche dedicati a Leonardo, per onorarne il 500° anniversario della morte. Tre giorni di lavoro e confronto, durante i quali gli studenti, oltre ad affrontare la gara sperimentale e quella teorica, hanno potuto assistere a conferenze su argomenti scientifici e confrontarsi su temi e interessi comuni.

Il processo di selezione che ha portato i migliori cento a incontrarsi e sfidarsi a Senigallia è iniziato nello scorso mese di dicembre con le gare di istituto, alle quali hanno partecipato circa 50.000 studenti distribuiti nelle 850 scuole iscritte al concorso. Alla gara di secondo livello, tenutasi nello scorso mese di febbraio, hanno avuto accesso 4.000 studenti assegnati a 58 poli nazionali.

Oltre alla partecipazione agli Europei di Fisa, gli studenti vincitori saranno invitati al seminario di formazione “Ad un passo dalle IPhO” che si terrà il prossimo mese di maggio presso lo ICTP di Trieste, al termine del quale con una ulteriore prova teorica e sperimentale verranno scelti i cinque ragazzi che rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi Internazionali di Fisica che si svolgeranno in Israele, a Tel Aviv, dal 7 al 15 luglio prossimi. Altri cinque studenti, selezionati al termine della gara nazionale, parteciperanno invece alle Olimpiadi Europee della Fisica che si terranno a Riga, in Lettonia, dal 31 maggio al 4 giugno prossimi.

Articoli correlati

Close