Personaggi & IntervisteTop NewsTorino

I 90 anni di Ezio Gribaudo festeggiati con una mostra

TORINO. Ezio Gribaudo, uno fra i più importanti protagonisti della scena culturale e artistica contemporanea torinese, ha compiuto 90 anni. A festeggiarlo in tanti all’interno del Museo Nazionale del Risorgimento. La scelkta non è casuale in quanto er il Museo il maestro aveva realizzato tre opere monumentali, proprio in occasione del Centenario dell’Unità d’Italia. Presenti alla cerimonia, giovedì 10 gennaio, personalità del mondo della cultura torinese, amministratori pubblici , critici e appassionati d’arte. Anche il designer Giorgetto Giugiaro ha voluto salutare il genio del longevo maestro. I festeggiamenti sono coincisi con l’inagurazione della mostra, allestita a Palazzo Carignano, che ospita le tre grandi opere del maestro realizzate nel 1964: Sollevazione del popolo a MilanoGli impiccati di Belfiore e Pier Fortunato Calvi

La mostra proseguirà sino al 27 gennaio in Sala Codici. I lavori realizzati 55 anni fa da Gribaudo ricordano il Risorgimento in maniera non retorica. L’attenzione si concentra sui momenti cruciali della lotta risorgimentale, rappresentando principalmente quell’idea nobile, che spinse in maniera eroica intere popolazioni e singoli patrioti a lottare e combattere contro un nemico più potente, l’impero d’Austria.

“Appartengo ad una generazione che del Risorgimento – dice Gribaudo – ha ancora sentito l’eco e respirato le atmosfere nei racconti dei propri nonni. Così quando l’allora direttore del Museo Piero Pieri mi propose il tema, accettai con il piacere di incontrare la storia per restituirla tramite il linguaggio interdisciplinare dell’arte visiva”.

Gribaudo è certamente uno dei più importanti protagonisti della scena culturale italiana. Le sue mostre personali e collettive in gallerie e musei sono note in Italia e all’estero. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti alla sua attività creativa, fra cui anche la Medaglia d’oro ai Benemeriti della Cultura e dell’Arte dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

La mostra si può visitare dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 18. Lunedì chiuso. Info consultando il sito del Museo.

Piero Abrate

Giornalista professionista, è direttore responsabile di Piemonte Top News. In passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. E’ stato docente di giornalismo all’Univesità popolare di Torino.

Articoli correlati

Close