Economia, Lavoro, IstruzionePrimo PianoTorino

Green Pea, dove vendita e relax sono ecosostenibili

TORINO. Il “pisello verde” del capoluogo piemontese sarà in corsa nel 2020 per diventare, a parere del fondatore Oscar Farinetti, l’edificio più bello del mondo. Green Pea, questo il nome della futura azienda di Torino, diverrà un luogo di svago, puntando alla sostenibilità attraverso la vendita di prodotti ecologici, tra cui vestiti e arredi per la casa, nel rispetto dell’ambiente.

Oscar Farinetti

Il nuovo spazio di vendita per i torinesi avrà sede vicino a Eataly, il mercato di eccellenze gastronomiche italiane in zona Lingotto, su una parte dell’area che, attualmente, è costituita dai parcheggi. Il progetto, di oltre 10mila metri quadrati su quattro piani con l’aggiunta di un ultimo spazio per oziare e sul tetto una piscina, un cocktail bar, una sauna, un bagno turco, e mini terme, rappresenterà un museo a cielo aperto nell’immaginario dell’imprenditore di Alba. E non è tutto, sembra. Farinetti, infatti, avrebbe in mente, se possibile, di esportare questo modello dall’Italia negli Stati Uniti e sul mercato asiatico.

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Close