CinemaTorino

Franco Nero: girerò a Torino un grande film da Oscar

TORINO. Franco Nero crede in Torino, tanto da garantire a stampa e addetti ai lavori che con il suo prossimo film che girerà sotto la Mole vincerà un Oscar. Parole sue: «Sto preparando un film da girare nel capoluogo piemontese. Ho già il titolo “L’uomo che disegnò Dio” ed è una storia vera successa in questa città. Con questo lavoro voglio vincere l’Oscar». Il progetto lo ha svelato stamane nel ricevere il titolo di accademico d’onore dall’Accademia delle Belle Arti di Torino, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2018-2019. A consegnargli medaglia e diploma il presidente dell’istituto Fiorenzo Alfieri e il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti.

Ancora l’attore e regista di 77 anni originario di Parma: «Quando iniziamo a girare? Appena troveremo i soldi. E lo faremo di corsa Hanno aderito al progetto quattro Oscar: il fotografo Vittorio Storaro, la costumista Milena Canonero, Gianni Quaranta e Vanessa Redgrave. Il produttore è Louis Nero». A breve il protagonista di tanti film (da “Django” a “Zanna Bianca”, da “La Salamandra” a “Prova di memoria”) riceverà a Hollywood il Legend Award per il cinema. Oltre a Nero e alla Redgrave del cast faranno parte anche Stefania Sandrelli, Claudia Pandolfi e Diana Dell’Erba.

Nella sua carriera Nero ha vinto un Davide di Donatello nel 1968 come miglior attore protagonista nel film “Il giorno della civetta” e nello stesso anno è stato candidato al Golden Globe come miglior attore debuttante del lungometraggio “Camelot”. Nel 2006 gli è stato attribuito il premio speciale della giuria al Globo d’Oro (il premio assegnato con cadenza annuale dai giornalisti della stampa estera accreditata in Italia) per “Forerer Blues”.

«Siamo contenti che Nero apprezzi e ami la nostra città. Mi auguro che questo film possa aggiungersi alle tante produzioni su questo territorio» , ha commentato la sindaca Chiara Appendino.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close