Cronache & AttualitàTop NewsTorino

Coronavirus, l’impegno di Vol.To nell’orientamento al volontariato

Il Centro Servizi a disposizione dei tanti cittadini che vogliono rendersi utili nell’emergenza sanitaria e sociale con lo sportello che mette in contatto nuovi volontari ed enti del Terzo settore

TORINO. Vol.To, Centro servizi per il volontariato per la provincia di Torino, rimane il punto di riferimento per il mondo del Terzo settore anche in questo difficile periodo in cui la priorità è il contrasto e il contenimento del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

Lo sportello “Orientamento al Volontariato” di Vol.To, che usualmente mette in contatto domanda e offerta di volontariato, in questi giorni raccoglie e seleziona le richieste dei cittadini che vogliono mettersi a disposizione in questo momento di grande difficoltà, soprattutto per le fasce deboli della società. Gli operatori, attivi anche in modalità smart-working, dopo un colloquio orientativo si occupano dell’accompagnamento negli enti del Terzo Settore che svolgono compiti di urgenza indifferibile, come previsto dal DPCM.

Vol.To, infatti, svolge anche una funzione di monitoraggio delle azioni previste degli ETS attivi in questa difficile contingenza, in particolare nei settori della Protezione Civile, del servizio di consegna a domicilio di spesa alimentare e medicinali, dell’assistenza psicologica.

“In questo momento così complesso dal punto di vista sanitario ma anche sociale – commenta Gerardo Gatto, Presidente Vol.To -, di forze positive c’è davvero un bisogno ingente: un proverbio che amo molto citare dice che se ognuno di noi porta il suo secchio, ciascuno di noi conoscerà il valore di tutti gli altri secchi. La grande opportunità che abbiamo, proprio oggi, proprio adesso, è proprio quella di riscoprire i vincoli che ci legano l’uno all’altro, la forza delle radici che affondano nella nostra comunità. Se riusciremo ad approfondire questa riflessione, ognuno nei propri modi e con le proprie prerogative, non potremo che uscire rafforzati, nell’esperienza umana e come comunità, da questa emergenza”.

La sede centrale e le sedi territoriali di Vol.To resteranno chiuse al pubblico fino al 25 marzo, in conformità al nuovo decreto della presidenza del Consiglio dei ministri del 11 marzo 2020, ma rimangono attivi i servizi di orientamento al volontariato, consulenza e di ufficio stampa, richiedibili solo tramite

  • telefono (tel. 0118138711 n. verde 800590000 – dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00);
  • mail (centroservizi@volontariato.torino.it).
  • Whatsapp o Skype compilando l’apposito modulo scaricabile sul sito www.volontariatorino.it.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close