TerritorioVercelli

Con le vie Levi Montalcini e Fo, Vercelli rende omaggio ai due Nobel

VERCELLI. Da oggi Vercelli ha due strade intitolate ad altrettanti premi Nobel. Si tratta di due vie nell’area degli insediamenti produttivi dedicate a Dario Fo, premio Nobel nel 1997 per la letteratura, e a Rita Levi Montalcini, che ha ricevuto nel 1986 il premio Nobel per la medicina. Alla cerimonia di scoprimento delle targhe erano ospiti i familiari delle illustri personalità: la nipote di Dario Fo, Mattea, e la nipote di Rita Levi Montalcini, Piera. Presente la sindaca Maura Forte con la sua giunta, che ha fatto gli onori di casa. Le due strade sorgono nei pressi del magazzino Amazon e vicino a via Nelson Mandela.

Dario Fo e, sopra, la torinese Rita Levi Montalcini

I nipoti dei due premi Nobel hanno ricevuto in dono dalla sindaca una spilla con il rosone della basilica Sant’Andrea, che quest’anno festeggia gli 800 anni dalla posa della prima pietra, e i cataloghi delle mostre sulla Magna Charta e su Gaudenzio Ferrari. “Arte e scienza sono sempre andati di pari passo – ha sottolineato Piera Levi Montalcini -. Accostare mia zia ad un personaggio di arte come Dario Fo era quasi scontato. Mia zia diceva: ‘non esiste scienziato che non abbia fantasia, e ogni scienziato deve guardare la realtà con curiosità”.

Articoli correlati

Close