Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Cioccolatò, una mole di dolcezza torna ad inebriare Torino dal 9 al 18 novembre

TORINO. Dal 9 al 18 novembre torna nel capoluogo piemontese CioccolaTò, la kermesse più famosa d’Italia sul cioccolato artigianale, nella centralissima Piazza San Carlo con una veste tutta nuova, dove gli attori primari saranno proprio i maestri cioccolatieri, la loro arte e l’eccellenza dei loro prodotti. Inoltre, fiumi di cioccolato scorreranno anche in via Roma, la prima “arteria” del centro storico torinese. Sicuramente una grande manifestazione per la valorizzazione delle eccellenze, della tradizione e della storia del cioccolato. Per l’evento sono previste numerose attività tra cui convegni, laboratori, percorsi e al centro di tutte le iniziative la storia, la cultura e la tradizione per conoscere, gustare e capire il cioccolato. Il cioccolato, gli studi moderni del settore hanno confermato che le sue proprietà sono benefiche per il nostro organismo. Non solo è considerato un prodotto ricco di energia utile per ricaricarsi, ma esso aiuta anche la memoria (grazie al doppio dell’apporto di fosforo del pesce) e i grassi derivati dal burro di cacao contengono acidi in grado di prevenire l’aumento del colesterolo, se non la diminuzione stessa. Ma vi è anche un altro fattore importante, ovvero è anche elemento di straordinaria efficacia sul nostro umore: ha infatti dimostrato di essere un ottimo rimedio per ridurre la depressione emotiva, stimolando la secrezione della serotonina (il cosiddetto ormone dell’umore). Va semplicemente assunto in modo adeguato.

L’alta qualità del cioccolato nel mondo posiziona il nostro Paese in cima alla lista e Torino registra la concentrazione di maestri cioccolatieri tra le più elevate; della nostra area è propria la produzione del cioccolato gianduia, ottenuto dalla miscela di cacao unito alla pasta di nocciole. Sono numerose le ricette regionali che includono il cioccolato tra gli ingredienti di primi, secondi e dolci e con l’evento Choco Talk si potrà vivere l’emozione di ascoltare, osservare ed interagire live on stage con i più noti mastri cioccolatieri nostrani, che uno al giorno si succederanno sul palco della kermesse per raccontare la storia del cioccolato, le fasi di produzione e stupirà con show cooking dimostrativi. Dalla postazione di Piazza San Carlo vi sarà la diretta Radio con gli speaker e dj di Radio GRP – Giornale Radio Piemonte nei week end con tanto di interviste ai protagonisti, musica e reportage in diretta degli eventi e dei laboratori. E ogni giorno andrà in onda alle ore 12.30 e alle ore 19.30, il Food Magazine “Tasta La Notizia” con le ChocoNews tra aggiornamenti, curiosità ed il programma di CioccolaTò day by day.

Nella giornata di venerdi 9 novembre, dalle ore 17 alle ore 18, si avrà l’opportunità di riconoscere ed apprezzare il cioccolato attraverso un’esperienza sensoriale, mettendo in gioco anche l’udito attraverso la Musica in Cuffia le SilentDisco, con la colonna musicale selezionata da un Dj. L’ingresso è libero, su prenotazione. Mentre per sabato 10, dalle ore 11 alle ore 12, presso Chocolab si terrà un talk show su Cioccolato e Salute con il professor Giorgio Calabrese (medico specializzato in scienza dell’alimentazione, docente di nutrizione umana e consulente del Ministero della salute) ed il Maestro Cioccolatiere Guido Gobino. Anche qui l’ingresso è libero, ma su prenotazione. Inoltre, nel pomeriggio della stessa giornata, dalle ore 16 alle ore 17, la coppia formata da Clara e Gigi Padovani (definiti la “coppia fondente del food writing”) ripercorrerà la storia del Cibo degli Dei in Piemonte: prima con Casa Savoia e la cioccolata calda che giunse alla Corte dalla Spagna, poi con l’unione tra il cacao e la nocciola (celebrata per la prima volta a Torino), proseguendo con la creazione del famoso gianduiotto. I Padovani, da narratori gastronomici, hanno raccontato questa dolce epopea in molti loro libri. L’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti.

Per quanto riguarda invece domenica 11, dalle ore 11 alle ore 12.30, sempre presso Chocolab, si terrà un incontro informativo sulla nutrizione equilibrata ed il movimento per i bambini, con pratici consigli contro il sovrappeso e l’obesità infantile, a cura della dottoressa Silvia Dorato (Area Sanità e Ricerca scientifica, Compagnia di San Paolo, Programma ZeroSei) assieme al professor Gianni Bona (primario emerito di Pediatria Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità di Novara), alla dottoressa Silvia Gentile (ostetrica) e alla dottoressa Giulia Bardaglio (dottoressa in scienze motorie).

Venerdì 9 e 16 novembre, dalle ore 20 alle ore 21, presso Chocolab si terrà un corso di fotografia in cui, attraverso nozioni di base sulla tecnica di ripresa e sulla scelta della luce, ci si concentrerà sulla composizione, sul food-styling e sulla post-produzione. Il tutto con l’uso esclusivo del proprio smartphone. L’ingresso è libero, ma su prenotazione.

Per tale occasione, in piazza San Carlo verranno allestite una vera Fabbrica del Cioccolato ed una vera Fabbrica di Gianduiotti, entrambe grazie al supporto di tecnici specializzati formati dalla SELMI (azienda leader nella realizzazione di macchinari per la produzione e lavorazione del cioccolato). La prima fabbrica sarà una struttura dedicata che mostrerà, passo a passo, la trasformazione dalla fava di cacao alla tavoletta di cioccolato, dove si alterneranno Maestri Artigiani del territorio per raccontare la loro storia di produzione. Mentre la seconda sarà un’altra struttura dedicata al cioccolato simbolo della nostra città: il gianduiotto, appunto. Anche qui, verrà mostrato passo a passo la trasformazione dalla nocciolina al classico gianduiotto.

Durante l’evento Cioccolatò si avrà anche la possibilità di partecipare, ad ingresso libero e su prenotazione, ad alcuni Laboratori di cucina dolce e salata: lo Show Cooking ed il Cooking Class con le mani in pasta, dove verranno presentati (da scuole di cucina del territorio e da professionisti del settore che aderiscono all’iniziativa) corsi di cucina in cui l’ingrediente base sarà il Cacao ed il Cioccolato. Tra questi si terrà anche una Cooking Class Green, per chi fosse interessato ad un corso di cucina vegana e crudista. Non mancheranno inoltre le bevande, ad esempio con l’evento Bacco & Cioccolato si potranno fare degustazioni guidate di vino e liquori abbinati a diversi tipi di cioccolato, percorsi enogastronomici guidati da un enologo e da un maestro cioccolatiere. Per non parlare poi del Choco Tour, in cui sono previsti: Choco Tram, la cena gourmet “Cioccolatò sul tram” (per info e prenotazioni rivolgersi a Uffici Servizi Turistici GTT); Cioccolato a corte, un percorso di degustazioni nelle residenze sabaude e nei caffè storici torinesi per terminare in Piazza San Carlo con la visita alla fabbrica del cioccolato e del gianduiotto (per info e prenotazione obbligatoria contattare il numero 333.9619940 oppure scrivere via mail info@viaggiacorte.it); Torino Golosa, un itinerario nel centro storico della città alla scoperta dei segreti delle prelibatezze di Torino e del Piemonte, tra storia ed enogastronomia (per info e prenotazioni visitare il sito www.turismotorino.orgwww.somewhere.it, oppure telefonare al numero 011.6680580).

E non mancheranno le attività che interessano i bambini e che saranno gestite dalla Nazionale Italiana dell’Amicizia Onlus. Le principali scuole primarie della città di Torino saranno invitate a partecipare ai laboratori didattici dedicati ai ragazzi in età delle primarie per un percorso nella storia, nella geografia e nella lavorazione nel laboratorio ChoccoLab e nella Fabbrica del Cioccolato e del Gianduiotto. Infine, data l’occasione, in collaborazione con NIDA (Nazionale Italiana Dell’Amicizia, la Onlus dei supereroi e delle principesse con cui spesso vanno a trovare i bambini ricoverati in ospedale) ed in accordo con alcuni Maestri Cioccolatieri, verranno realizzate due sculture in cioccolato a grandezza d’uomo: una rappresentante Captain America e l’altra la Principessa Elsa di Frozen. I Maestri lavoreranno alle statue durante i week end – momento di massima affluenza di pubblico per attirare attenzione sul progetto – e prevedono di finire l’opera la domenica che chiude Cioccolatò. E, in occasione del completamento delle statue (il 18 novembre alle ore 12), queste verranno poi trasferite e donate al Regina Margherita e presentate ai bambini che non avranno potuto essere presenti in Piazza San Carlo.

Per maggiori informazioni e per visionare il programma completo è possibile consultare il sito www.cioccola-to.eu.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Close