Torino

Celebrate Yourself, un nuovo progetto fotografico dedicato al mondo GLBTQI

TORINO. Da venerdì 4 maggio a lunedì 4 giugno, al MAU – Museo di Arte Urbana di Torino, sarà possibile ammirare la nuova mostra Celebrate Yourself di Alice Arduino, fotografa di Torino nell’ambito eventi e sport che ogni anno realizza progetti fotografici su problematiche sociali e culturali del nostro paese. Alice è una attivista e militante in ambito femminista, lgbt+ e di genere, con Celebrate Yourself vuole raccontare il mondo e la comunità lgbt, “è necessario celebrare sé stessi ogni giorno, essere orgogliosi di ciò che si è”. Per questo progetto sono state fotografate e intervistate 35 persone, esponenti politici, dejeey, avvocati, poliziotti, giovani, studenti, attivisti, scrittori, per scoprirne hobby, passioni, lavoro, principi e valori, andando oltre le etichette gay, lesbica, bisessuale, transessuale. Sono le storie di singoli, coppie e famiglie omogenitoriali con figli avuti da una inseminazione artificiale o da precedenti relazioni. Hanno raccontato la loro vita fatta di gioie, dolori, difficoltà, coming out con i genitori e amici, aneddoti simpatici e divertenti. Lo scopo del progetto è sensibilizzare chi ancora guada con diffidenza al mondo gay e aiutare ragazzi/e a fare “coming out” attraverso l’esempio degli intervistati. Sono vari gli aspetti analizzati, tra cui stereotipi, pregiudizi e coming out.

Proprio il coming out è un aspetto fondamentale nel progetto perchè significa uscire allo scoperto, dire al mondo cosa e chi ti piace. Anche se nel 2018 in Italia, il clima è più tranquillo grazie alle unioni civili approvate nel 2016, è ancora necessario ribadire l’importanza del rispetto e di ciò che comporta nel raccontare agli altri chi si è e cosa piace. Le storie narrate sono state pubblicate sulle riviste Pride Online, TPI – The Post Internazionale e sul sito Sessualità Positiva della Psicologa Laura Salvai per promuovere il progetto come una espressione di libertà e consapevolezza per “essere se stessi e vivere felici”. Il lavoro è stato presentato e promosso al Cinema Massimo presso il Lovers Film Festival e al Parco della Tesoriera presso l’Evergreen Fest nel 2017. Per realizzare le interviste e trovare persone disponibili a partecipare, Alice si è appoggiata ad alcune associazioni lgbt+ torinesi tra cui Arcigay “Ottavio Mai”, Circolo Maurice glbt e Sunderam Identità Transgender.

Tutte le info su sito www.museoarteurbana.it/celebrate-yourself o www.alicearduino.com/celebrate-yourself

Tags

Simona Azzinnari

Laureata in Scienze del Turismo, ha collaborato con la redazione web di TorinoGiovani, occupandosi di organizzazione e implementazione di nuovi contenuti e gestione di pagine social. E' appassionata di viaggi, turismo e gastronomia.

Articoli correlati

Close