Eventi, Sport & Tempo Libero

Brick Live, antipasto che piace ai piccoli in attesa del maestro Sawaya

TORINO. C’è molta attesa per l’arrivo della rassegna “The Art of the Brick”, la più importante esposizione di lego art del mondo che avrebbe dovuto inaugurarsi alla Promotrice di Belle Arti di Torino il 22 aprile, ma che è slittata  a una data ancora imprecisata a causa del blocco in Brasile delle opere realizzate dal maestro americano Nathan Sawaya.  Così, per ingannare l’attesa, Next Exhibition ha deciso di aprire le porte della Promotrice all’evento internazionale che ha conquistato i bimbi di tutto il mondo: Brick Live! Così da sabato 30 marzo e fino al 15 aprile ecco in arrivo milioni di mattoncini Lego per liberare fantasia e creatività, di piccoli e non solo, in un vero e proprio paradiso colorato.

All’interno della Promotrice sono state predisposte tanti laboratori – alcuni in più rispetto a quelli previsti per la mostra – per mettere alla prova tutti i visitatori. Ci si potrà tuffare nei brick pits, vasconi pieni di Lego, oppure si potrà costruire un muro di Lego o ancora cimentarsi con i mattoncini technic contenuti nell’area per i veri appassionati, che non hanno smesso di essere un po’ bambini. Infine ai più piccoli è dedicata l’area racing dove potranno costruire macchinine Lego e provarle in pista, e giocare con i duplo, mattoncini più grandi e semplici da assemblare.

Tags

Silvia Ferrara

Giornalista pubblicista e critica d'arte, si occupa e cura eventi artistici a livello anche internazionale. Ama il giornalismo in ambito culturale e ha scritto un libro intitolato "L'incubo Rosa" riguardante un'esperienza vissuta.

Articoli correlati

Close