Cultura & SpettacoliTorino

Al via il Fringe Festival, vetrina di teatro off con 230 appuntamenti

TORINO. Prende il via giovedì 9 maggio il Torino Fringe Festival: fino al 19 maggio, regala dieci giorni di iniziative in tutta la città, dal Museo Egizio a Le Musichall, dal mercato di piazza Foroni a Porta Palazzo, dai Magazzini sul Po all’Unione Culturale. I sette direttori artistici – Cecilia Bozzolini, Lia Tomatis, Pierpaolo Congiu, Michele Guaraldo, Luciano Faia, Valentina Volpatto, Costanza Frola – hanno costruito un cartellone di 230 appuntamenti.

Cuore il teatro, con 68 artisti e compagnie coinvolte. Il Fringe si presenta come una vetrina di teatro off con spettacoli provenienti da tutta Italia e dall’Europa: si spazia dalla prosa al teatro di narrazione, dal teatro d’impegno civile al circo contemporaneo, dalla commedia dell’arte al teatro comico, dalla standing comedy al teatro musicale alla visual comedy. In nove spazi della città andranno più di duecento repliche di 25 spettacoli. Sono stati selezionati attraverso un bando, al quale hanno partecipato circa 300 compagnie professionali.

Milo scotton diventa Don Chisciotte

Nel programma ci sono conferenze, proiezioni di cinema sperimentale, concerti, feste tutte le sere dopo gli spettacoli (ogni volta ospitate in un luogo differente), sei mostre tra la Galleria Umberto I e Inside Gsd Contemporary Art alla Galleria San Federico. ToStreet è poi la sezione della arti performative che avvengono in strada, con azioni pensate specificatamente per Torino.

Il programma completo su https://www.tofringe.it/  

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close