Cultura & SpettacoliTop NewsTorino

Al Qubì, una rassegna con le migliori compagnie indipendenti italiane

TORINO. Nasce una nuova rassegna teatrale a Torino. A firmarla è “Onda Larsen”, compagnia nata nel 2008 in città e impegnata anche come scuola di teatro nella quale sono coinvolti 150 allievi nei vari corsi. Da novembre a maggio 2020 sul palco del Qubì di via Parma 75 salirà, ogni seconda domenica del mese, un’eccellenza teatrale di una regione italiana: si darà spazio a compagnie e attori scovati in giro per il nostro Paese, i cui progetti di valore, non potrebbero finire all’interno delle grandi stagioni. La direzione artistica è dello stesso collettivo di Onda Larsen che ha mescolato le regioni (due compagnie piemontesi, tre lombarde, una da Lazio, una dalla Toscana, una dall’Emilia Romagna) ma anche i generi: dalla commedia al dramma.

In programma un’anteprima nazionale e un’anteprima regionale e un obiettivo: avvicinare al teatro nuove fasce di pubblico. Da qui il titolo, decisamente graffiante e volutamente provocatorio, “Animali da palco e dove trovarli” e la formula che strizza l’occhio agli spettatori. Gli spettacoli sono la domenica alle 20.30. Prima, alle 19.30, per chi lo desisdera è previsto un aperitivo che celebra la regione dalla quale proviene la compagnia.

10 novembre: anteprima regionale con “Notti bianche”

Si parte domenica 10 novembre con il primo spettacolo dal titolo “Notti bianche”. In una città senza nome, in epoca che ricorda la nostra, in un mese imprecisato di un anno indefinito. Un uomo e una donna, forse più adulti, ma non meno sperduti e disperatamente sognanti dei personaggi di Dostoevskij, s’incontrano durante un bizzarro fenomeno atmosferico che interessa tutto il globo terrestre, un eccezionale evento noto come Le Notti Bianche: per cinque notti il sole non calerà mai del tutto, illuminando il cielo anche di notte. Un lucore costante. Questo fenomeno comporterà il malfunzionamento di tutti gli apparecchi elettronici, una sorta di bolla atemporale in cui i nostri protagonisti si trovano immersi. Uno spettacolo che indaga le dinamiche relazionali dal punto di vista di due personaggi più adulti, lasciando pressoché inalterata la storia originale, ma operando una trasposizione in un linguaggio agile e un dialogo attivo, lasciando sprazzi di narrazione a far capolino qua e là, come un’eco dostoevskijana.

Elaborazione drammaturgica Livia Castiglioni e Dario Merlini. Regia di Paolo Garghentino e Silvia Giulia Mendola. Con Paolo Garghentino e Silvia Giulia Mendola. Primo spettatore e aiuto regia Livia Castiglioni. Musiche e sound design di Gipo Gurrado. Produzione di PianoinBilico e GecobEventi.

8 dicembre: “Il cadavere” in anteprima nazionale

In un salotto, una coppia e un corpo avvolto in un telo. Non si sa chi sia, né cosa abbia spinto i due ad ucciderlo. Il dialogo tra marito e moglie, ai limiti tra l’assurdo e il quotidiano,viene interrotto dal campanello… Tra humor e macabro, un viaggio nelle profondità della mente umana, dove bene e male sono ugualmente presenti.

Autore: Simone Valentino. Regia di Simone Valentino. Aiuto regia: Fiorella Carpino. Interpreti: Fiorella Carpino, Chiara Pautasso, Simone Valentino, Andrea Zuliani. Musiche e idea scenografica: Claudia Martore.

Per l’elenco completo degli spettacoli consultare il sito ondalarsen.org

Tags

Articoli correlati

Close