CinemaPrimo PianoTorino

Al cinema Massimo ritorna il Festival del cinema erotico

TORINO. Dal 17 al 20 gennaio il cinema Massimo di Torino ospita la quarta edizione di Fish&Chips Film Festival, la rassegna internazionale del Cinema Erotico e del Sessuale. Si tratta di festival unico nel suo genere in Italia che per quattro giorni trasforma il capoluogo piemontese un luogo di scoperta e confronto sulle innumerevoli tematiche legate alla sessualità. In programma, 70 film tra sezioni competitive e proiezioni speciali, oltre a mostre, laboratori e incontri che vogliono raccontare il sesso e l’erotismo in modo libero, originale, etico e anche divertente.

Chiara Pellegrini, direttrice artistica del festival

L’apertura giovedì 17 sarà affidata a Touch me not di Adina Pintilie, vincitore dell’Orso d’Oro, che incarna perfettamente lo spirito del festival, di indagare esperienze e sensazioni legate alla sfera emotiva e sessuale. Con questo film si viaggia lungo il sottile confine tra realtà e finzione, seguendo i percorsi emotivi di tre personaggi che si intrecciano quando decidono di affrontare blocchi e paure. Un dramma coraggioso e un invito alla riflessione sulla conoscenza che ognuno di noi ha (o crede di avere) della natura umana.

Il pubblico di Fish&Chips potrà godere delle proiezioni di 50 film in concorso di cui 42 in anteprima nazionale, divisi tra 14 lunghi e 36 corti, scelti per la loro capacità di offrire una visione artistica e innovativa della sessualità, spaziando tra fiction e documentario, hard e soft, e che offrono un variegato panorama sulla cinematografia erotica contemporanea.

Non mancheranno ovivamente i cortometraggi suddivisi nei concorsi Corti e Corti XXX. I film saranno premiati domenica 20 alle ore 21 durante la serata di chiusura che prevede anche il tradizionale spazio dedicato alle produzioni più innovative ed etiche che quest’anno propone una serie di video di Sex School: progetto nato da registi, produttori, performer ed educatori della scena erotica berlinese alternativa per trasmettere tecniche e pratiche basilari del rapportarsi con il proprio corpo e quello altrui.

Omaggi a Joe D’Amato, a Lyda Lunch, ai 20 anni di Guardami di Davide Ferrario, giurato del concorso, e ai 40 di Beneath the Valley of Ultra-Vixens, capolavoro del cinema erotico di Russ Meyer. A completamento del programma di sala, Fish&Chips proporrà diverse occasioni per conoscere e sperimentarsi con l’erotismo attraverso incontri, workshop e una galleria che proporrà una selezione di manifesti di film hard anni Settanta e Ottanta. Imperdibile appuntamento il Wet Party, la festa di Fish&Chips di sabato 19 gennaio.

Il programma completo è consultabile QUI.

Articoli correlati

Close