MusicaTorino

A Torino, un pezzo di storia dei Genesis con Steve Hackett

TORINO. Steve Hackett salirà sul palco del Teatro Colosseo giovedì 2 maggio alle ore 21 con il “Genesis Revisited Tour 2019”. Nella sua carriera, il chitarrista e compositore britannico di rock progressivo ha inciso otto album con i Genesis tra il 1971 ed il 1977, per poi intraprendere la carriera solista.

Per la prima volta in assoluto, Steve Hackett eseguirà interamente l’album dei Genesis “Selling England by the Pound”. Uscito nel 1973, il disco ha subito conquistato la cima delle classifiche nel Regno Unito ed è stato descritto come “l’album definitivo dei Genesis”. Tra i brani più noti: Dancing  with the Moonlit KnightFirth of FifthCinema Show  e naturalmente I Know What I Like (In Your Wardrobe).

Il 2019 segna anche il 40° anniversario di uno degli album solisti più famosi della sua carriera da solista, “Spectral Mornings”, cui verrà reso tributo con l’esibizione di alcuni brani. Non mancheranno, poi,  gli intramontabili classici dei Genesis e un’anteprima degli inediti che faranno parte del nuovo album in uscita nel 2019. 


Sul palco Steve Hackett sarà accompagnato da musicisti d’eccezione: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Gary O’Toole (Kylie Minogue, Chrissie Hynde); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford); al basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

L’evento è sold out da tempo quindi non ci sono più biglietti disponibili

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close