Maltempo: è passata la piena del Po, ma esondano il lago Maggiore e quello d’Orta

TORINO. Il maltempo non pare voler dare tregua al Piemonte. Dopo una breve schiarita stamane, il cielo è tornato a caricarsi nuovamente di nuvole e le previsioni sono di pioggia sino a domenica.  La piena del Po è transitata senza creare danni prima a Torino e poi in provincia di Alessandria. E’ però peggiorata nelle ultime ore la situazione di laghi, a partire da quello d’Orta che è esondato stamane e che ha invaso i giardini pubblici. Il lago Maggiore è esondato a Verbania invadendo la passeggiata di Pallanza. Le acque sono cresciute di mezzo metro nelle ultime 24 ore ma restano al di sotto del livello di pericolo, fissato a 6 metri. Nessun problema per ora alla viabilità nella zona lambita dal lago.

E’ rientrata l’emergenza a Vogogna, in Ossola, dove ieri il rio Chiesa stava per uscire dagli argini. Oggi le scuole sono rimaste chiuse nei tre comuni della Bassa Ossola: Vogogna, Ornavasso e Premosello Chiovenda. Anche il livello del fiume Strona si è abbassato notevolmente. Rilevato qualche dissesto: una piccola frana a Mosso nel Biellese e allagamenti localizzati nel Novarese. In Val di Susa volontari e mezzi della Croce rossa sono attivati per soccorrere 12 famiglie parzialmente isolate nella frazione Gandoglio di Borgone e altre 3 famiglie nella frazione Costa. Nel Biellese alcune strade provinciali sono state interrotte alla viabilità.